Aiuto in caso di disturbi del sonno ed addormentamento notturno

Aiuto con l'insonnia: cause, trattamento e consigli

Fino a 23 volte a notte ci svegliamo per un massimo di 1 minuto - senza che ce ne accorgiamo. Brevi interruzioni del sonno sono quindi del tutto normali. Ma cosa succede se siamo regolarmente svegli dopo 2 ore di sonno, non riusciamo più ad addormentarci e il sonno notturno diventa più regolare? Spieghiamo come si verificano i problemi di sonno durante la notte e come creare le condizioni per un sonno riposante e costante con aria ionizzata, una dieta corretta e un'igiene completa del sonno.

Disturbi del sonno durante la notte e problemi del sonno durante la notte

Addormentarsi la sera, ma svegliarsi ancora e ancora la notte, rigirandosi e rigirandosi e lasciando che i propri pensieri cerchino: tutti hanno vissuto notti simili a un certo punto. Ma non si ferma sempre con problemi occasionali con il sonno. Da vista clinica distingue tra disturbi del sonno acuti e cronici e un problema sporadico del sonno la notte.

  • Difficoltà a dormire tutta la notte: difficoltà occasionali a dormire senza regolarità
  • Disturbi acuti del sonno: difficoltà a dormire tutta la notte per almeno 3 giorni/settimana per 4 settimane
  • Disturbi cronici del sonno: dall'età di 3 mesi, problemi di sonno per tutta la notte almeno 3 giorni a settimana

Con l'insonnia, i problemi a rimanere addormentati spesso coesistono con problemi ad addormentarsi e svegliarsi presto. Malattie gravi possono essere diagnosticate solo da un medico che determina le cause dei disturbi del sonno e suggerisce una terapia.

Disturbi del sonno durante la notte: sintomi

Indipendentemente dal fatto che tu abbia problemi a dormire tutta la notte o dormire durante la notte; Le persone colpite soffrono degli stessi sintomi durante la notte. In caso di problemi di lunga durata, invece, la difficoltà a dormire diventa sempre più evidente durante il giorno:

Difficoltà a dormire durante la notte: sintomi durante la notte

  • Risveglio prematuro
  • Difficoltà ad addormentarsi di nuovo
  • Risveglio costante per diversi minuti
  • Pensieri in cerchio
  • Paura di non riuscire a dormire, inclusi sudorazione, palpitazioni e senso di oppressione
  • Inquietudine interna
  • Disordini alle gambe

Disturbo del sonno: sintomi diurni

  • Fatica
  • Rapido esaurimento dalle attività quotidiane
  • Problemi di concentrazione
  • Ridotta resilienza allo stress
  • Mancanza di spinta
  • Irritabilità
  • Mal di testa

Difficoltà a dormire tutta la notte: cause del risveglio notturno

I problemi a dormire sono complessi e spesso non sono dovuti a un'unica causa. Di norma, le cause dell'insonnia possono essere trovate in un insieme di diversi fattori:

  • 1. Condizioni di lavoro & Stress
  • Gli studi dimostrano che il lavoro a turni a rotazione ha un forte effetto a medio termine sul sonno. In particolare, i turni di lavoro notturni sono una causa comune di problemi di sonno durante la notte. Le fasi stressanti della vita professionale possono anche causare disturbi del sonno.

  • 2. Qualità dell'aria
  • L'aria cattiva può peggiorare il sonno. Studi mostrano che un'elevata esposizione al particolato aumenta la probabilità di un La difficoltà cronica ad addormentarsi o dormire tutta la notte è aumentata del 60%. L'aerazione regolare spesso aiuta solo in misura limitata, perché le polveri sottili e i gas di scarico inquinano anche l'aria esterna.

  • 3. ambiente in cui dormire
  • Uno dei fattori più importanti per un buon sonno è l'ambiente in cui si dorme. Un materasso troppo duro o morbido o un cuscino sbagliato possono causare mal di schiena e, di conseguenza, problemi a dormire tutta la notte. Nel 2021, uno studio della Charité Berlin è giunto alla conclusione che la modifica del sistema letto può avere un effetto significativamente positivo sulla qualità del sonno. Anche un alto livello di rumore proveniente dai partner che russano o dalle auto che passano può disturbare il sonno.

  • 4. Nutrizione
  • La dieta può avere un enorme impatto sul nostro sonno. Uno studio dagli USA 2016 hanno scoperto che mangiare cibi ricchi di grassi e carboidrati portava a un sonno più leggero e meno riposante rispetto al gruppo di confronto che seguiva una dieta ricca di fibre la sera. Anche caffè, tè nero e verde e alcol hanno un effetto negativo sulla qualità del sonno.

  • 5. Cronico & malattie acute
  • Malattie gravi come il morbo di Parkinson, il morbo di Crohn, malattie del cervello e allergie beat influisce sul sonno per molti malati. Le malattie associate a un forte dolore spesso portano anche a problemi di sonno durante la notte. Malattie temporanee come un'influenza, un raffreddore o una malattia gastrointestinale possono anche causare problemi a dormire tutta la notte a breve termine. Tuttavia, questo problema di solito scompare da solo quando la malattia scompare.

  • 6. Depressione
  • Un'altra causa di difficoltà a dormire: la depressione. I ricercatori stimano che tra l'80 e il 90% delle persone soffra di le persone malate di depressione soffrono di difficoltà ad addormentarsi o dormire tutta la notte. I ricercatori sul cervello sono anche riusciti a dimostrare che esiste una connessione specifica tra le diverse aree di il cervello nei depressi arriva che rende difficile dormire. Chiunque sia già in cura per la depressione dovrebbe parlare con il proprio medico dei disturbi del sonno. Un medico determina le cause, trova un trattamento adatto e offre aiuto per trovare una terapia efficace per i tuoi disturbi del sonno.

    Trattare i problemi del sonno durante la notte in modo naturale con Biow

    Tutti possono istintivamente distinguere l'aria fresca da quella cattiva, ma perché un'aria è effettivamente migliore di altre?

    Il corpo umano usa il sonno per rigenerarsi. Per processi di rigenerazione come la rigenerazione cellulare ma anche per “ricaricare le batterie” ha bisogno di molto ossigeno, cioè aria sana. Un'alta concentrazione di cosiddetti anioni può aiutare. Questi si trovano in gran numero nell'aria di montagna o di mare, ad esempio, il che spiega perché le persone si rigenerano bene in questi luoghi. Il problema: la proporzione di anioni nell'aria moderna delle città - ma sorprendentemente anche nelle campagne - è molto bassa. Invece, gli "avversari" degli anioni, i cosiddetti cationi, saltellano qui. Vale a dire sotto forma di polvere, virus, gas di scarico, polline, fertilizzante, emissioni di riscaldamento e altre particelle nocive. La cattiva aria della stanza può portare a un sonno più leggero, più irrequieto o interrotto.

    Per migliorare la qualità dell'aria interna, dobbiamo trovare un modo per aumentare sistematicamente la concentrazione di anioni - ed è qui che arriva Biow in gioco.

    Biow è uno ionizzatore d'aria che, con l'aiuto di un sistema di filtraggio a 10 stadi, prima separa l'aria della stanza da tutte le particelle nocive e quindi trasporta grandi quantità di anioni salutari nella stanza e aumenta la concentrazione da una media di 200 ioni/cm3 a un massimo di 70.000 ioni/cm3. L'aria ambiente raffinata da Biow supera così molte volte le concentrazioni di anioni dell'aria sana di montagna.

    Prova Biow ora senza rischi

    Gli anioni nell'aria della stanza favoriscono l'assunzione di ossigeno durante la fase del sonno, che è così importante. Il corpo può utilizzare più ossigeno per la rigenerazione cellulare. Il risultato: stanza e aria respirabile nella camera da letto che altrimenti si respira solo su montagne e cascate.

    Biow ha una serie di effetti positivi sull'organismo e anche gli effetti sul sonno e sulla qualità del sonno tra gli utenti di Biow sono evidenti:

    • Il 90% degli utenti di Biow ha dormito meglio e si è sentito meglio al mattino dopo aver utilizzato lo ionizzatore d'aria
    • L'89% degli utenti allergici di Biow dorme notevolmente più a lungo e più profondamente
    • L'80% degli utenti di Biow russa meno

    Vuoi finalmente dormire meglio? Trova qui Maggiori informazioni su Biow e su come lo ionizzatore d'aria migliora sistematicamente il tuo sonno!

    Dormi meglio con una buona alimentazione

    Per molte persone, il caffè fa parte della giornata tanto quanto la doccia mattutina. Tuttavia, la caffeina può avere un forte impatto sulla qualità del sonno. Chi beve troppo caffè troppo tardi diventa irrequieto e si sveglia più spesso di notte. Le persone particolarmente sensibili dovrebbero quindi evitare il caffè al più tardi a mezzogiorno per dormire bene la sera. Lo stesso vale per i bevitori di tè nero. La teina che contiene viene prima convertita in caffeina nel corpo e quindi ha una durata d'azione più lunga.

    Al contrario, ci sono anche alimenti che possono avere un effetto positivo sulla qualità del sonno. L'aminoacido L-triptofano è coinvolto nella sintesi della serotonina nell'ormone del sonno melatonina.

    Dormi tutta la notte grazie a un rituale del sonno

    Se soffri di insonnia, dovresti usare il tempo prima di andare a letto per prepararti consapevolmente. Un rituale del sonno regolare aiuta te e il tuo corpo ad adattarvi al sonno imminente, favorisce il rilassamento e contribuisce a un sonno profondo e riposante. Non ci sono quasi limiti alla tua immaginazione: fai un bagno, fai degli esercizi di rilassamento o fai una breve passeggiata.

    Farmaci per il sonno nei disturbi

    Secondo l'indagine sulla salute della ufficio federale di statistica Il 30% delle donne e il 40% degli uomini soffrono di problemi ad addormentarsi oa dormire tutta la notte. Le persone che non riescono a dormire la notte sempre più si addormentano pillole. Allo stesso tempo, ai pazienti vengono prescritti sempre più farmaci potenti del gruppo delle benzodiazepine, il che ha portato a un Valutazione dei dati di 65.000 pazienti in Svizzera. Tuttavia, il loro uso a lungo termine comporta un enorme rischio e potenziale di dipendenza. I farmaci alleviano la sofferenza solo per un breve periodo e, se usati continuamente, provocano spiacevoli effetti collaterali che possono esacerbare il disturbo del sonno originario.

    I farmaci contro i disturbi del sonno non sono quindi adatti per un trattamento a lungo termine e sostenibile. Dovresti assumere medicinali da banco solo dopo aver consultato un medico. Può darti informazioni sugli effetti collaterali e suggerire approcci alternativi alla terapia.

    Rimedi casalinghi: un aiuto contro i disturbi del sonno?

    Molte persone consigliano rimedi casalinghi per problemi di sonno durante la notte. Ma dobbiamo distinguere tra due gruppi:

    • Sonnifici naturali: farmaci come la valeriana o il luppolo hanno un effetto positivo sul sonno notturno per molte persone. Proprio come i sonniferi della farmacia, non sono una soluzione permanente e dovrebbero essere assunti solo in caso di emergenza. I pazienti dovrebbero anche informare il proprio medico perché molti rimedi erboristici possono interagire con i farmaci. L'omeopatia promette anche rimedi efficaci per i problemi del sonno durante la notte. Tuttavia, la loro efficacia non è mai stata dimostrata fino ad oggi.
    • Rimedi casalinghi classici: Latte caldo con miele o una candela profumata in camera da letto? Tali rimedi casalinghi non hanno alcun effetto medico, ma possono in effetti avere un effetto positivo sulla qualità del sonno, come parte dell'igiene del sonno.

    Conclusione: la base per un sonno ristoratore

    Finalmente di nuovo dormire sonni tranquilli e svegliarsi riposati: il sondaggio tra gli utenti di Biow mostra: spesso bastano piccoli cambiamenti per ottenere un miglioramento sostenibile della qualità del sonno - e questo per un minimo di 169 CHF / mese!  Insieme all'evitare cibi che disturbano il sonno e all'introduzione di un rituale del sonno, prepari la strada per un sonno riposante e profondo!


    Front_Gesunde Luft_Ionisierer_Biow 60_Ionisiation_Gesunde Innenraumluft
    Abo_Gesunde Luft_Ionisierer_Biow 100_Ionisiation_Miete_Gesunde Innenraumluft_Produktdetails
    Masse_Luft_Ionisierer_Biow 60_Ionisiation_Gesunde Innenraumluft
    Anbringungsbeispiel_Schlafzimmer_Ionisiation_Gesunde Innenraumluft
    Front_Gesunde Luft_Ionisierer_Biow 100_Ionisiation_Miete_Gesunde Innenraumluft
    Abo_Gesunde Luft_Ionisierer_Biow 100_Ionisiation_Miete_Gesunde Innenraumluft
    Kinderzimmer_Luft_Ionisierer_Biow 100_Ionisiation_Miete_Gesunde Innenraumluft
    Seitlich_Gesunde Luft_Ionisierer_Biow 100_Ionisiation_Miete_Gesunde Innenraumluft
    Masse_Gesunde Luft_Ionisierer_Biow 100_Ionisiation_Miete_Gesunde Innenraumluft
    seitliche_details_Gesunde Luft_Ionisierer_Biow 100_Ionisiation_Miete_Gesunde Innenraumluft
    Display_Gesunde Luft_Ionisierer_Biow 100_Ionisiation_Miete_Gesunde Innenraumluft

    L'aria più sana della Svizzera con un abbonamento mensile

    vantaggi

    • Nessun rischio: facile ritorno se non si ottiene alcun effetto
    • Dormire sano a soli CHF 5 circa a notte
    • All inclusive:ci occupiamo di filtri sostituibili, riparazioni, ecc

    Tutte le informazioni qui

    Domande frequenti

    Usa questo testo per rispondere alle domande nel modo più dettagliato possibile per i tuoi clienti.

    Usa questo testo per rispondere alle domande nel modo più dettagliato possibile per i tuoi clienti.

    Durchschlafstörungen sollten von Anfang an nicht direkt mit Medikamenten behandelt werden. Es ist sinnvoll, sich erstmal der Ursache für das Problem zu nähern. Wenn man eine Diagnose kennt, bzw. weiß, worauf die Durchschlafstörungen zurückzuführen sind, sollte man zuerst versuchen durch alternative Medizin das Problem zu behandeln. Hier ist beispielsweise die Rede von pflanzlicher Medizin, wie Baldrian, Melissa, Johanneskraut oder Lavendel. Als weitere Alternative ist ein Ionisator für das Schlafzimmer zu nennen. Dieser reinigt und verbessert die Luft nachhaltig und sorgt dafür, dass der Körper besser zur Ruhe kommen kann. Beide Möglichkeiten greifen den Körper nicht an und sollten vor der Verschreibung von Schlaftabletten in Erwägung gezogen werden.

    Die Häufigkeit und vor allem auch die Dauer spielt bei einer Durchschlafstörung sehr wohl eine Rolle. Nicht jeder, der man eine Nacht öfter aufwacht, hat direkt eine Durchschlafstörung. Diese tritt erst in Kraft, wenn man regelmäßig in der Nacht aufwacht und mehrere Stunden wachliegt bzw. nicht einschlafen kann. Wenn Sie jedoch das Gefühl haben, dass Sie in der Nacht nicht ausgiebig Schlaf finden, sollten Sie sich mit Ihrem Hausarzt beraten. In einem Schlaflabor kann Ihr Schlafverhalten gemessen und beurteilt werden. Hier ist es wichtig nicht direkt in Panik zu verfallen, denn auch wenn Sie diese Diagnose erhalten, können Sie proaktiv Ihre Durchschlafstörung behandeln.

    Durchschlafstörungen können auf Dauer krank machen. Zum einen beeinträchtigt eine konstant anhaltende Durchschlafstörung die kognitiven Fähigkeiten, sowie das Gemüt. Demnach neigen Menschen mit einem ständig unterbrochenen Schlaf zu schlechter Laune oder gar einem depressiven Verhalten. Außerdem steigt das Risiko bei einer regelmäßigen Durchschlafstörung für einen zu schnellen Puls, Bluthochdruck, Schweißausbrüchen oder gar zu einem Herzinfarkt.