L'aria ionizzata è dannosa?

Sempre più persone scelgono un dispositivo ionizzante di Biow. I numerosi effetti diretti ma anche preventivi sulla salute, sulle prestazioni e sulla qualità del sonno sono eccezionalmente convincenti.

Negli ultimi anni la conoscenza della qualità dell'aria e della purificazione dell'aria è indubbiamente aumentata in modo esponenziale. Questo è spesso limitato al filtraggio dei virus, che possono essere catturati in modo relativamente semplice con i filtri HEPA. Vorremmo utilizzare questo stock di informazioni di base per chiarire domande più approfondite. Perché con il trattamento dell'ariaionizzazioneo la ionizzazione offre molti benefici per la salute oltre all'eliminazione del virus e alla possibilità disonno riposante tanto atteso per ritrovare.

In questo articolo, esaminiamo la questione se l'aria ionizzata sia dannosa. Da dove viene questa ipotesi e cosa dice la ricerca?

Sfondo: cos'è l'aria ionizzata?

L'aria ionizzata è aria arricchita di ioni. Si distingue tra ioni caricati positivamente (dannosi per la salute) e ioni caricati negativamente (favorevoli alla salute). Da un lato, questi ioni sono creati naturalmente da temporali, atomizzazione dell'acqua (cascate), radiazioni UV e altri processi atmosferici. D'altra parte, possono anche essere generati artificialmente, ad esempio utilizzando un processo chiamatoIonizzazione a plasma freddo. Puoi trovare ulteriori informazioni sull'argomento nel nsPost sul blog sugli ioni.

Che preoccupazioni ci sono?

Quando vengono generati ioni, naturalmente o artificialmente, viene sempre generato anche ozono. Questo gas è dannoso per la salute se esposto ad alte concentrazioni per un lungo periodo di tempo. Nel 2019 la Segreteria di Stato svizzera dell'economia SECOValori di orientamento per l'ozono nell'aria interna specificato, che non deve essere superato.

In ambito industriale, ad esempio nella pulizia di edifici, automobili, ecc., sono stati e sono tuttora utilizzati ionizzatori che superano notevolmente questi valori limite. Qui la salute sarebbe effettivamente compromessa se gli utenti fossero nella stanza durante le pulizie. Tuttavia, non è così.

Con la ionizzazione mirata per favorire la salute, invece, il superamento dei valori limite spesso non è un problema perché la produzione di ioni è molto più bassa e così anche la concentrazione di ozono.

L'aria ionizzata è dannosa?

Nel caso di ionizzazione mirata per scopi sanitari e per favorire il sonno, l'aria ionizzata non è dannosa se si può dimostrare che la concentrazione di ozono nell'ambiente non viene aumentata dallo ionizzatore. Gli acquirenti di dispositivi ionizzanti dovrebbero quindi assicurarsi prima dell'acquisto che lo ionizzatore rispetti i valori limite.

ilL'Università di scienze applicate della Svizzera nordoccidentale ha esaminato Biow e conferma che i livelli di ozono nella stanza non sono aumentati in modo significativo. È quindi escluso un pericolo da aria ionizzata.